Di storie c’è n’è sono tante, forse milioni

 

Questa volta voglio raccontarti una storia nuova, una di quelle vissute in prima persona e con quel qualcosa di bello che porto ancora con me.

 

Ti sei mai chiesto:

Come posso creare da zero pur non avendo denaro da parte, un idea che coltivo da tempo?

 

Lo sappiamo,  è difficile trovare un idea giusta al momento giusto, e magari con le persone giuste. Veniamo assaliti da mille domande e ancor più dubbi,  non solo, una volta trovata l’idea ci si mette un altro ostacolo, cioè, come poter attingere all’investimento che la nuova attività richiede.

 

Le mie azioni di marketing hanno permesso di incrociare sulla mia strada una persona davvero bella. Un italiano, esattamente un calabrese, sottolineo la Calabria, perché una regione a me cara, e che cerca di emergere da tutte le difficoltà.

 

Il primo calabrese che ha scelto di entrare a far parte di un team pronto a coltivare la sua idea, ora vi spiego com’è andata:

 

Francesco mi contatta, mi spiega la sua idea, il suo progetto, abbiamo chiacchierato come se fossimo amici da tempo, e già questo mi indicava la sua sensibilità alle persone.

Quindi lo invitai come ospite nella mia città, nella mia azienda, nella mia yogurteria storica.

 

Si! Perché gli dissi, se veramente credi nel tuo progetto, allora alza il culo e fai 400 km e vieni ad assaggiare, conoscere, toccare da vicino la realtà di Yogurtissimo.

Francesco si organizzò con la sua fidanzata e non ci pensarono molto, alzarono il culo dalla sedia e si misero in auto verso Altamura.

 

Questo coraggio ti assicuro è da pochi, e lui era tra questi.

 

Francesco assaggia di tutto, centinaia di domande, era elettrizzato di apprendere e capire come funzionasse il  mondo dell’imprenditoria, ed io felicissimo di trasmettergli la mia esperienza.

Con il supporto della fidanzata decide di iniziare questa nuova avventura.

Chi è Francesco?

Un ragazzo come tanti qui in Italia, ingegnere, senza lavoro, senza soldi in banca, con un sogno nel cassetto.

Ma una cosa lo contraddistingue da molti, e vuoi sapere cosa?

 

IL SUO CORAGGIO!

 

Si è messo in gioco da grande, da laureato, da tasche vuote.

Ha creato le condizioni per realizzare Yogurtissimo nella sua città, ripeto, ha creato le condizioni, anche economiche.

Perché diciamola tutta, se ti metti in testa qualcosa veramente, le difficoltà sono solo ostacoli da superare.

Ed è qui che entra in campo la mia esperienza pronta ad assistere il mio cliente.

Francesco trova il denaro per l’investimento, trova il locale dove aprire valutandolo insieme, ed è così che iniziò l’avvio di una serie di azioni, procedure, progettazione del punto vendita, allestimento, formazione, inaugurazione e ancora formazione.

 

Pensi che non ci siano state difficoltà nell’avvio dell’attività?

 

Ti sbagli di grosso!

 

Con Francesco abbiamo superato un sacco di impedimenti di qualsiasi genere, dal ritardo delle imprese edili ai documenti che non arrivavano nei tempi, dalle murature storte alle impalcature del palazzo di fianco montate proprio nel momento sbagliato.

 

Ma nulla ha scoraggiato Francesco, il suo obbiettivo era vicino, era determinato.

 

Oggi Francesco e Debora condividono una nuova realtà partita da zero ed io sono fiero di loro, perché sono la conferma che:

 

TU PUOI FARE DELLA TUA VITA UN CAPOLAVORO!

 

Se anche tu hai un sogno nel cassetto, non fermarti, anzi non lasciare che gli altri ti fermano, possono solo rallentarti, ma come Francesco sii coraggioso e non fermarti mai.

 

Lascia i tuoi dati nel mio blog => CONTATTACI e ti aiuterò a creare la tua impresa di successo.

Ciao

Giuseppe Picerno


    1 Response to "La storia di yogurtissimo Crotone"

Leave a Reply to Best SEO Services Cancel Reply

Your email address will not be published.